QUEEN OF BLOOD
Produzione: 1966 - USA, AIP, col., 81 min.
Regia: Curtis Harrington
Sceneggiatura: Curtis Harrington
Trucco: William Condos
Musica: Leonard Moran
Interpreti: John Saxon, Basil Rathbone, Judi Meredith, Dennis Hopper, Florence Marly, Robert Boon, Don Eitner, Virgil Frye, J. Robert Porter, Forrest J. Ackerman, Terry Lee

Alla base spaziale terrestre giunge uno strano SOS. A lanciarlo sono alieni bloccati su Marte che si professano ambasciatori di pace. Il dottor Farraday invia tre astronauti - tra cui la dottoressa James - in una missione di salvataggio, ma giunti a destinazione, i soccorritori non trovano nessuno. Chi ha inviato allora la richiesta di aiuto? Una seconda spedizione, con altri due astronauti, trova finalmente su una delle lune di Marte un altro relitto, all'interno del quale c'è una sola aliena sopravvissuta. L'extraterrestre viene ospitata a bordo e l'astronave riprende la rotta verso la Terra. Mentre la donna sospetta delle amichevoli intenzioni dell'estranea, gli uomini, nonostante il colorito leggermente verdastro, trovano l'aliena veramente affascinante. Ma quando l'equipaggio viene misteriosamente decimato, gli ultimi due sopravvissuti, Allan Brenner e Laura James, realizzano che si tratta di un mostro.
La bella aliena è una specie di vampiro asessuato che dissangua gli uomini dell'astronave, agendo mentre gli altri dormono ed usando le armi della seduzione e dell'ipnosi. Quando anche Allan è in pericolo di vita, tocca a Laura di dover affrontare la "Regina di sangue".
Al ritorno alla base, nell'astronave vengono rinvenute alcune uova che la vampira ha deposto prima di morire e il dottor Farraday, incurante del pericolo, se le porta in laboratorio, convinto che sia necessario fare degli studi approfonditi...

Prodotto da AIP di Roger Corman a tempo di record (sembra siano bastati soltanto 8 giorni) con un occhio puntato al precedente Il mostro dell'astronave e con il riadattamento di sequenze di pellicole russe, il film considerato da alcuni un precedente di Alien. Va detto che malgrado la velocità di realizzazione, le scenografie, i costumi e le tecniche di ripresa sono nettamente al di sopra dei prodotti analoghi di quel periodo. Da notare nel cast la presenza di Forrest J. Ackerman, esperto collezionista e divulgatore di tutto ciò che ha attinenza all'horror e alla fantascienza.
Il film è conosciuto anche con i titoli:
Flight to a Far Planet, The Green Woman, Planet of Blood, Planet of Terror, Planet of Vampires.
©