OPERAZIONE GOLDMAN
Produzione: 1966 - Italia/Spagna, Seven Film/BGA/Balcázar Producciones Cinematográficas, col., 95 min.
Regia: Antonio Margheriti (Anthony Dawson)
Sceneggiatura: Josť Antonio de la Loma e Alfonso Balcazar
Musica: Riz Ortolani
Interpreti: Anthony Eisley, Wandisa Guida, Folco Lulli, Diana Lorys, Luisa Rivelli, Francisco Sanz, Barta Barri, Tito García, José María Caffarel, Luciana Petri, Goffredo Unger, Renato Montalbano

L'agente Harry Sennett è incaricato di scoprire che cosa è accaduto ad alcuni missili misteriosamente scomparsi dopo il decollo da una base Nasa. Le indagini conducono a Rether, grosso industriale privo di scrupoli cui il miraggio della ricchezza ha dato alla testa: l'uomo si ripropone, infatti, di piegare le potenze del mondo intero mediante un raggio della morte che da una base sulla Luna può distruggere le più importanti metropoli. Rether agisce da un laboratorio sottomarino costringendo alcuni scienziati ad assecondare i suoi criminali disegni.

Dopo le avventure negli spazi siderali, Antonio Margheriti, sensibile al successo riscosso dai film di James Bond, va incontro ai nuovi gusti del pubblico adottando una formula che mescola spionaggio e fantascienza.
Anche stavolta il budget è esiguo, ma il regista può contare sulla fantasia di due esperti sceneggiatori spagnoli e su un cast dominato dall'istrionismo del bravo Folco Lulli nella parte del diabolico criminale.
Conosciuto anche con i titoli Lightning Bolt e Gemini 13 - Todesstrahlen auf Kap Canaveral.
©